Salinai di Guerande

Francia - Sale

Sulla penisola di Guérande, al confine con la Bretagna, si estendono 2000 ettari di saline, le più settentrionali d’Europa. Le prime risalgono al terzo secolo prima di Cristo. La tradizione di questa attività ha attraversato il tempo, custodendo gesti e metodi di lavorazione antichi, come lo sfruttamento del flusso delle maree e di un sistema costituito da tre bacini di raccolta dell’acqua, nonché le dimensioni ridotte delle aziende, l’assenza di meccanizzazione e di prodotti chimici. Dal 1840 al 1960 i paludiers – così si chiamano i salinai a Guérande – sono stati messi in crisi dalla concorrenza internazionale del salgemma e del sale mediterraneo. Superata questa crisi con la fiducia nella qualità del loro sale, oggi 185 artigiani sono raggruppati in una fiorente cooperativa che gestisce direttamente l’intera filiera offrendo a un mercato regionale e internazionale prodotti di riconosciuta qualità. Alcuni salinai di Guérande hanno creato l’associazione Univers-Sel, che lavora da una ventina d’anni nelle zone ricoperte da mangrovie di alcuni Paesi africani per migliorare la produzione di sale e di riso. Con lo scambio di conoscenze tra salinai del Nord e del Sud del mondo si cerca di adattare le antiche, semplici tecniche ai fragili ecosistemi africani.

Area di produzione
Penisola di Guérande, dipartimento Loire-Atlantique, regione Pays de la Loire

Contatti

Referente
Alain Kasriel
Tel. +33 2 40 42 42 13 / + 33 6 82 14 79 08
univers-sel@wanadoo.fr
universsel.org