Apicoltori batwa di Bizzi

Uganda - Miele

La comunità Batwa di produttori di miele comprende 10 famiglie di circa 40 persone (28 donne e 12 oumini). Il loro insediamento nell’area si è sviluppato a partire dal 1998: dal 1993 la foresta di Mgahinga è diventata una riserva nazionale per i gorilla, causando quindi una grave perdita agli apicoltori che non hanno più potuto accedere alla terra fertile dei loro antenati, fonte di buona parte della loro produzione. A 10 minuti a piedi dalla foresta sono stati forniti ai produttori piccoli appezzamenti di terreno (secondo l’accordo siglato con l’aiuto dell’Agenzia per lo sviluppo Adventist ogni famiglia ha a disposizione circa 0,3 acri). L’agricoltura di piccola scala, l’artigianato e l’apicoltura sono le principali attività. I 25 apicoltori utilizzano alveari costruiti localmente: il loro rendimento è molto basso rispetto agli alveari moderni ma è un metodo di produzione sostenibile. Il miele è utilizzato come alimento principale e anche come medicinale nelle comunità vicine per curare le ferite, mentre i turisti lo acquistano per il suo valore nutrizionale. I membri della comunità praticano un’agricoltura su piccola scala coltivando patate e cipolle irlandesi (per scopi commerciali), patate dolci e sorgo (per il consumo familiare). Il gruppo è influenzato dal problema della segregazione razziale da parte delle autorità locali del distretto, in particolare in agricoltura (non hanno a disposizione servizi di consulenza ) e nell’accesso all’istruzione (ancora molto scarsa poiché non ci sono scuole nelle comunità batwa).

Area di produzione
Bizzi, subcontea Mulora, distretto Kisoro, Uganda occidentale

Contatti