Terra Madre Terra Madre - Choose your language Ministero delle politiche agricole forestali Regione Piemonte Comune di Torino Slow Food
Terra Madre Day

Con l’avvicinarsi della fine dell’anno si avvicina anche il momento del Terra Madre Day. Giunti alla terza edizione possiamo ormai dire che sia una consuetudine per il nostro movimento, una piacevole abitudine quanto mai importante per far sentire che esistiamo, che siamo presenti sui territori con la nostra capacità di prenderci cura delle porzioni di Pianeta che ci sono state affidate, per renderle produttive e garantendole alle future generazioni.

Il cibo locale sarà il focus, perché il cibo locale è il nostro futuro. Non ci stancheremo mai di ripeterlo: promuovendolo, mangiandolo, condividendolo, facendolo conoscere. È questo lo spirito con cui ogni comunità, ogni condotta di Slow Food si approccia al Terra Madre Day. Ognuno secondo le proprie inclinazioni, bisogni, aspirazioni. La libertà di ciascuno di organizzare ciò che più serve e piace per celebrare il Terra Madre Day è un’altra espressione di quell’austera anarchia che governa la nostra rete, ma è anche la dimostrazione che il cibo locale è pienamente vissuto dalle comunità, come affermazione d’identità, e come espressione della diversità di cui tutti insieme ci nutriamo per progredire, apprendere, crescere. Consiglio di aderire e promuovere alcune delle nostre campagne più importanti, come Slow Fish o la difesa del latte crudo, ma in ogni caso sono sicuro che sarà, come nelle due precedenti edizioni, un nuovo momento in cui ci sentiremo tutti vicini anche se ognuno non si muoverà a casa propria, come meglio crede. La rete è forte, diventa sempre più “intelligente” e capace di attivarsi per il bene comune.

Se poi potete, vi prego di sostenere il progetto dei Mille orti in Africa, stiamo arrivando a centrare l’obiettivo: un ultimo sforzo durante il Terra Madre Day per giungere a quota 1.000 sarebbe una splendida occasione anche per celebrare qualcosa che potrà cambiare la vita a intere comunità del continente africano. Sono fiducioso e intanto vi do appuntamento al 10 Dicembre, che sia un giorno di festa per voi e le vostre comunità.

Carlo Petrini
Presidente di Slow Food Internazionale


Per saperne di più: www.slowfood.it/terramadreday


archivio voci Archivio
 
 
 
 
 
 
Notizie di Terra Madre
  Italia - 26/02/2013  
  Nuovi paradigmi contro il land grabbing  
  Gandhi ha affermato che su questa terra ci sono abbastanza risorse per tutti, ma esse non sono sufficienti a causa dell’avidità di pochi: l’avidità genera povertà. Dal 2009 in Africa...
 
   
 Archivio

Fondazione Terra Madre C.F. 97670460019 • Note legali Powered by Blulab