Terra Madre Terra Madre - Choose your language Ministero delle politiche agricole forestali Regione Piemonte Comune di Torino Slow Food
Convivialità

Quando Trine Hughes decise di insegnare a suo figlio cos'è il cibo buono, non aveva idea che sarebbe finita a lavorare con il principe Carlo. Eppure, all'inizio dell'anno, l'avvocatessa, esperta in diritto di famiglia e professoressa universitaria di Princes Park, insieme ad altri rappresentanti di Slow Food UK, si è recata proprio a Highgrove, l'azienda agricola biologica del principe di Galles, dove l'ha incontrato per parlare di Slow Food Liverpool.

“Ho avviato il convivium di Slow Food a Liverpool dopo la nascita di mio figlio. Volevo insegnargli fin da subito l'importanza del cibo buono e di un'alimentazione sana. Slow Food Liverpool ormai esiste da oltre due anni e sono orgogliosa di dire che è molto attivo.

I gruppi locali di Slow Food in tutto il mondo, i convivium, lavorano per elevare il profilo della cucina e dell'agricoltura rispetto al fast food e alla produzione alimentare di massa. "Convivium" è un termine bizzarro, ma non siamo altro che un gruppo di persone con le storie e le provenienze più diverse, unite dall'amore per il buon cibo. Ci incontriamo e discutiamo su come promuovere le nostre attività, cerchiamo di conoscere meglio i produttori e gli chef locali, e naturalmente godiamo insieme della buona tavola.

Cerchiamo di mantenere un buon equilibrio. Proponiamo eventi formali, come le cene, ma anche molti picnic in cui ognuno porta qualcosa da mangiare e condividere. Ne abbiamo organizzato uno molto bello in una chiesa, dove i senzatetto sono venuti a mangiare insieme a noi. Non siamo un club culinario borghese. Siamo spinti dall'amore per il cibo e ci auguriamo di cambiare il modo in cui il cibo è percepito.
Una parte importante del nostro lavoro è la collaborazione con i gruppi locali. Stiamo lavorando su alcuni progetti ad Anfield, per aiutare la comunità a coltivare frutta e verdura nelle strade della cittadina.

Uno degli eventi più recenti del convivium è stato la visita a un'azienda locale; è stato bellissimo vedere il lavoro che sta dietro la coltivazione dei prodotti. Abbiamo raccolto gli asparagi e tutti insieme abbiamo consumato un pasto preparato con i prodotti appena colti. Dopodiché, abbiamo organizzato un seminario su come coltivare vicino a casa, usando un'area locale per realizzare un orto comunitario. Vogliamo incoraggiare i nostri soci non solo a sostenere i produttori locali, ma a produrre qualcosa anche loro.

Trine Hughes
slowfoodliverpool@yahoo.com

FONTE:
Jade Wright
"Slow Food Liverpool meet with royal approval at Highgrove" di Jade Wright


archivio voci Archivio
 
 
 
 
 
 
Notizie di Terra Madre
  Italia - 26/02/2013  
  Nuovi paradigmi contro il land grabbing  
  Gandhi ha affermato che su questa terra ci sono abbastanza risorse per tutti, ma esse non sono sufficienti a causa dell’avidità di pochi: l’avidità genera povertà. Dal 2009 in Africa...
 
   
 Archivio

Fondazione Terra Madre C.F. 97670460019 • Note legali Powered by Blulab