Terra Madre Terra Madre - Choose your language Ministero delle politiche agricole forestali Regione Piemonte Comune di Torino Slow Food
 
 Consenso privacy
La rete > Produttori di cuscus di Frikat

 
A Frikat, piccolo centro della Cabilia nella provincia di Tizi Ouzou, ha sede la Maison Lahlou, grande laboratorio artigianale di produzione di cuscus fondato dal cuoco Sid Ali Lahlou. La Maison Lahlou è nata nel 1998, e nei primi tempi dava lavoro a sei persone; oggi il numero è quasi centuplicato, ma i metodi di produzione sono rimasti quelli degli inizi. Le materie prime (cereali ed erbe aromatiche) sono acquistate da piccoli coltivatori della zona e lavorate nel rispetto delle usanze locali: i cereali sono macinati utilizzando mulini tradizionali, e la semola così ottenuta è lavorata a mano da circa 500 donne a cui si aggiungono, nei mesi estivi, un centinaio di lavoratori stagionali. Fra questi ultimi figurano numerosi studenti, desiderosi di apprendere e mantenere viva la tradizione gastronomica locale, cui sono offerti dei periodi di formazione remunerati. La produzione contempla 14 varietà di cuscus a base di diversi cereali (frumento, orzo, avena, ma anche mais e riso per ottenere semole senza glutine), talvolta mescolati o arricchiti con erbe aromatiche. Inoltre, dalla lavorazione di frutti coltivati nella zona, Maison Lahlou ricava tre tipi di aceto: di mela, di melagrana e di fico d’India. La commercializzazione è curata nel rispetto dei princìpi del commercio equo e i prodotti sono distribuiti in Algeria ed Europa (Francia, Belgio, Regno Unito e Germania).
Dopo aver vinto nel 2005 il concorso internazionale di cuscus di San Vito Lo Capo, Sid Ali Lahlou ha aperto anche un ristorante ad Algeri, nel
Palais des Expositions, dove sono serviti i suoi rinomati cuscus e altri piatti tipici della regione.

Area di produzione
Frikat, provincia di Tizi Ouzou

Referente
Sid Ali Lahlou
Tel.
+213 770 649 111, +213 26 38 62 00
maisonlahlou@yahoo.fr
www.lamaisonlahlou.com

 
Back
Notizie di Terra Madre
  Italia - 26/02/2013  
  Nuovi paradigmi contro il land grabbing  
  Gandhi ha affermato che su questa terra ci sono abbastanza risorse per tutti, ma esse non sono sufficienti a causa dell’avidità di pochi: l’avidità genera povertà. Dal 2009 in Africa...
 
   
 Archivio

Fondazione Terra Madre C.F. 97670460019 • Note legali Powered by Blulab