Terra Madre Terra Madre - Choose your language Ministero delle politiche agricole forestali Regione Piemonte Comune di Torino Slow Food
 
 Consenso privacy
Comunicati Italia
Il Piemonte al Salone del Gusto e Terra Madre
 

Regione ospitante il Salone del Gusto e Terra Madre (Torino, Lingotto Fiere e Oval, dal 25 al 29 ottobre), il Piemonte s’inserisce coinvolgendo ristoranti storici del territorio, chef, eccellenze enogastronomiche e produttori del settore agroalimentare. Molte le istituzioni presenti: il Comune di Torino e la Regione Piemonte, co-organizzatrici dell’evento, la Provincia di Torino, il Comune di Novara e la Camera di Commercio, Industria Artigianato e Agricoltura del capoluogo regionale.


Grazie all’applicazione SGTM si possono ricercare tutti gli espositori ed eventi a seconda dell’area geografica, del settore merceologico o dell’area tematica.


Scarica gratuitamente la app ufficiale del Salone del Gusto e Terra Madre per iOS (http://goo.gl/Mf7FU ) e Android (http://goo.gl/0d5jJ ) e da Samsung Apps (http://goo.gl/OV10b).
La presenza della Regione Piemonte al Salone del Gusto e Terra Madre, è in gran parte dedicata al progetto di business matching organizzato in collaborazione con Tecnogranda, centro per l’innovazione tecnologica e di servizi alle imprese nato nel 2002. Lo stand della Regione diventa un vero e proprio spazio business dove gli espositori presenti al Lingotto Fiere e Oval possono incontrare alcune aziende del Polo Innovazione Agroalimentare piemontese, coordinato da Tecnogranda, con l’opportunità di dialogare, sviluppare nuovi contatti, stabilire partnership e approfondire temi legati alla ricerca di nuove soluzioni per la produzione e il confezionamento dei loro prodotti.
Il territorio piemontese è coinvolto in una delle grandi novità di quest’edizione, il Monferrato Circus, area sui generis allestita dai consorzi di produttori del Monferrato in collaborazione con il festival Mirabilia: un vero e proprio tendone da circo posizionato tra Lingotto e Oval e animato da mattina a sera con un mix di spettacoli, cultura, momenti di riflessione e un prestigioso parterre di maestri di cucina che si misurano con i prodotti di pregio delle province di Alessandria e Asti. Da segnalare, nel programma di eventi del Monferrato Circus, la finale del Barman Day 2012, lunedì 29 alle ore 17,30, appassionante gara organizzata da Confesercenti che vede i giovani bar tender competere per creare cocktail inediti: al Salone del Gusto e Terra Madre, i partecipanti si sfidano con ingredienti tipici piemontesi, per un gran finale tutto da bere. La ricchezza della cucina regionale è a disposizione dei visitatori anche all’Osteria Piemonte, area di ristorazione dedicata esclusivamente alle ricette della tradizione, e nello spazio delle Cucina di Strada, dove sono ben due gli street food di matrice piemontese: la Trattoria della Vigna di Carmagnola (To), con salsiccia e peperonata, e il Pastificio Vallebelbo di Santo Stefano Belbo (Cn), con i suoi primi di pasta fresca.
Osteria dell’Alleanza e Piazza della pizza


A due anni dall’inaugurazione dell’Alleanza tra cuochi italiani e Presìdi Slow Food, progetto avviato proprio in occasione del Salone del Gusto 2010, i ristoratori piemontesi celebrano questa unione nella cucina dell’Osteria dell’Alleanza, al primo piano della galleria visitatori, alternandosi in preparazioni e ricette che prevedono l’utilizzo dei prodotti contrassegnati dal logo dei Presìdi. Gli chef piemontesi che collaborano al menù dell’Osteria:



  • Venerdì 26, ore 12,30, Andrea Bergesio, Osteria Boccondivino, Bra (Cn) e Maurizio Dellapiana, Osteria dell’Arco, Alba (Cn).


Venerdì 26, ore 13,30, Claudio Farina, ristorante La Nicchia, Cavour (To).
Esordisce quest’anno, nel collegamento tra il padiglione 3 e l’Oval, un nuovo progetto legato all’Alleanza: la Piazza della pizza, in cui più di venti pizzaioli da tutt’Italia si cimentano sul tema tradizione vs innovazione, sfornando la migliore pizza napoletana preparata con prodotti dei Presìdi e ingredienti di primissima qualità. Ecco gli specialisti della pizza piemontesi:



  • Venerdì 26, ore 18, Uno scugnizzo in Granda, con Giovanni Adamo, Pizzeria ‘O Scugnizzo, Cuneo, in collaborazione con Molino Quaglia e l’Università della Pizza di Vighizzolo d’Este (Pd).

  • Sabato 27, ore 20, Se dici pizza a Torino... con Walter Picariello, Associazione Verace Pizza Napoletana, Pizzeria Gennaro Esposito, Torino.


Lunedì 29, ore 16, Un pezzo di Napoli alle pendici del Monviso. Con Domenico Martucci, Associazione Verace Pizza Napoletana, Opperbacco, La Morra (Cn).
I Presìdi Slow Food piemontesi:


Si allunga la lista dei Presìdi piemontesi con il burro d’alpeggio a latte crudo dell’Alto Elvo (Bi). Il Presidio valorizza il burro di panna d’affinamento prodotto in estate sugli alpeggi dell’Alto Elvo, spesso in antiche malghe in pietra, alcune delle quali ultrasecolari, dove si conserva ancora oggi nei fraidel. Al Salone del Gusto e Terra Madre, si possono conoscere i produttori del burro d’alpeggio a latte crudo, insieme a tutti gli altri Presìdi piemontesi, nell’area regionale dedicata del padiglione 2 di Lingotto Fiere. Di seguito l’elenco completo:



  • Agnello sambucano - Alta Valle Stura (Cn)

  • Bella di Garbagna - comuni di Garbagna e Val Grue (Al)

  • Cappone di Morozzo - comune di Morozzo e alcuni comuni limitrofi (Cn)

  • Cardo gobbo di Nizza Monferrato - Nizza Monferrato e comuni limitrofi (At)

  • Castelmagno d’alpeggio - Frazione Chiappi del Comune di Castelmagno (Cn)

  • Cevrin di Coazze - comuni di Coazze e Giaveno (To)

  • Coniglio grigio di Carmagnola - Carmagnola (To)

  • Fragola di Tortona - Tortona (Al)

  • Gallina bionda piemontese e bianca di Saluzzo - territorio delle province di Cuneo, Asti e Torino.

  • Macagn - area montana centro-orientale della provincia di Biella e area montana della Valsesia (Vc)

  • Montèbore - comuni delle Valli Curone e Borbera (Al)

  • Moscato passito della Valle Bagnario di Strevi – Strevi (Al)

  • Mustardela delle valli valdesi - Val Pellice, Val Chisone e Val Germanasca (To)

  • Paste di meliga del Monregalese - comuni del Monregalese (Cn)

  • Peperone corno di bue di Carmagnola - Carmagnola (To)

  • Peperone di Capriglio - Capriglio (At)

  • Piattella canavesana di Cortereggio - terreni della frazione Cortereggio nel comune di San Giorgio Canavese (To)

  • Ramassin della Valle Bronda - Valle Bronda e Valle Po (Cn)

  • Rapa di Caprauna - comuni di Caprauna e Alto (Cn)

  • Razza piemontese - comuni della pianura cunense (Cn)

  • Robiola di Roccaverano - comuni della Langa astigiana (At)

  • Salame delle valli tortonesi - Comunità Montana Terre del Giarolo (Al)

  • Saras del fen - territori delle comunità montane della provincia di Torino

  • Sedano rosso di Orbassano - Orbassano (To)

  • Tinca di Ceresole d’Alba - Ceresole d'Alba (Cn)

  • Vecchie varietà di mele piemontesi - comuni di Bibiana, Pinerolo, Cavour, Bricherasio, Osasco (To); comuni di Verzuolo, Piasco, Caraglio (Cn)


Per approfondire la tradizione e la qualità di una delle cucine italiane più conosciute al mondo, la proposta di Laboratori del Gusto, Appuntamenti a Tavola, Teatri del Gusto e Incontri con l’Autore, offre una panoramica completa e allettante. Ecco gli eventi in cui sono protagonisti chef, prodotti e produttori piemontesi:
Laboratori del Gusto:



  • Giovedì 25, ore 14,30, Barolo: le grandi Riserve dal lungo affinamento. Si comincia con un omaggio al territorio piemontese e al suo vino più prestigioso. In un’unica batteria: Villero Vietti, Monprivato Ca’d Morissio Giuseppe Mascarello, Bricco Boschis Vigna San Giuseppe Cavallotto, Gran Bussia Aldo Conterno, Madonna Assunta La Villa Rocche dei Manzoni e Monfortino Giacomo Conterno.

  • Giovedì 25, ore 14,30, Extravergine tra dolce e salato. Luca Montersino, maestro pasticciere di Eataly, e Ugo Alciati, chef di Guido di Pollenzo, hanno dato vita a un  progetto legato ai gelati di qualità, caratterizzato dall’uso di materie prime eccezionali e di olio d’oliva extravergine nella mantecatura. Assaggi dolci e salati con i premiati dalla Guida agli extravergini di Slow Food Editore.

  • Giovedì 25, ore 14,30, Coffee break: l’uso innovativo del caffè nelle birre artigianali italiane. L’utilizzo di materie particolari ha da subito caratterizzato molti birrifici artigianali italiani. Tra le tante follie non poteva mancare il caffè, oggetto di autentica venerazione in Italia. In assaggio: Masca del Birrificio Torino, Chicca di Pausa Café, Arabica Porter di Grado Plato e Marchè ’l Re di LoverBeer.

  • Giovedì 25, ore 17, In verticale: Barolo Borgogno. La nuova proprietà della cantina Borgogno ha scommesso su un team di esperti e sul giovane Andrea Farinetti. Verticale tra tradizione e innovazione di altri tempi: il futuro Barolo 2010, il 2004, 1985, 1982, 1978, 1967, 1961.

  • Giovedì 25, ore 17, Dolce Piemonte. In Piemonte, ogni città, paese e borgo propongono un dolce tipico e molti pasticcieri sono di fama mondiale. Alcune specialità irrinunciabili firmate dai migliori artigiani piemontesi: dalle meringhe di Arione (Cuneo) alla Torta 900 di Balla (Ivrea), dal Festivo di Pfatisch (Torino) alla Zurigo di Scaraffia (Savigliano).

  • Venerdì 26, ore 12, Il mosaico Bussia il grand cru del Barolo. Con Alessandro Masnaghetti (Enogea), una degustazione per scoprire le sfaccettature di Bussia, cru del Barolo, a partire dalle singole vigne e dalla volontà dei loro protagonisti. Dal 2004 al 2008 con i vini di Aldo Conterno, Franco Conterno, Poderi Colla, Attilio Ghisolfi, Silvano Bolmida, Podere Rocche dei Manzoni e Giacomo Fenocchio.

  • Venerdì 26, ore 14,30, Fermenti nella Nicchia. La “nicchia” del Giarolo. Eccellenze enogastronomiche tra Piemonte e Lombardia: vini di Vigneti Massa e Podere il Santo, la birra Montegioco, il miccone dell’Oltrepò, il salame nobile del Giarolo e il salame di Varzi, il montèbore e i pôm a möj di Casalnoceto.

  • Venerdì 26, ore 17, Rosso chiaro. Per uscire dai canoni del “vino internazionale”, un percorso tra vini di diversa provenienza, raffinati ed eleganti, dai colori meno cupi, rispettosi dei vitigni e del terroir. Il Piemonte è rappresentato dal grignolino di Accornero, azienda di Vignale Monferrato (Al).

  • Venerdì 26, ore 17, Dolci Presìdi. Tra i prodotti dei Presìdi non mancano dolci e prelibatezze: degustazione golosa attingendo dal paniere dei dolci e dei vini italiani tutelati dai progetti di Slow Food. Tra le proposte, anche le paste di meliga.

  • Venerdì 26, ore 19,30, Scelte di territorio: Roero La Val dei Preti di Correggia. Correggia di Canale, del compianto Matteo, ora guidata dalla moglie Ornella Costa, è una delle aziende che hanno segnato l’ascesa vinicola roerina. Con Luca Rostagno, che collabora alla gestione aziendale, degustazione delle annate 1990, 1996, 1998, 2001, 2006 e 2010; in assaggio anche il Roero Riserva Ròche d’Ampsej.

  • Venerdì 26, ore 19,30, Riesling renano, al di là e al di qua delle Alpi. Proposta comparativa tra riesling di territori, stili, personalità e interpretazioni differenti. Il contributo piemontese è dell’azienda Ettore Germano di Serralunga D’Alba (Cn).

  • Venerdì 26, ore 19,30, Le razze bovine autoctone e i vini di piccoli produttori. I bovini della pezzata rossa, razza “presidiata” da Slow Food, sono allevati con metodologie tradizionali e senza l’uso di insilati. Peppino Tinari, chef di Villa Maiella a Guardiagrele (Ch), interpreta le loro carni esaltandone le caratteristiche gustative. Tra i vini in abbinamento, anche il Bramaterra del Biellese.

  • Sabato 27, ore 14,30, Caffè e cioccolato by Lavazza e Gobino. Percorso organolettico tra le origini del caffè e del cacao che si snoda attraverso i paesi produttori e si conclude con la ricerca degli accostamenti fra miscele di caffè e cru di cacao. Guido Gobino, artigiano cioccolatiere a Torino, e gli esperti Lavazza guidano la degustazione.

  • Sabato 27, ore 14,30, Bruxelles mon amour: birra e cioccolato. Guidati da Laurent Gerbaud, mastro cioccolatiere di Bruxelles, Gianluca Franzoni di Domori, cioccolateria piemontese, Jean Van Roy di Cantillon, storica brasserie bruxellese, e Jean Hummler di Moeder Lambic, miglior pub della città, alla scoperta di accordi inediti tra luppoli e cacao.

  • Sabato 27, ore 17, La terza via: viaggio nella sostenibilità del vino. Viaggio tra viticoltori italiani attenti a preservare l’integrità degli ecosistemi e alle pratiche enologiche che esaltano le specificità territoriali. Dal Piemonte i vini dell’azienda Carussin di Marzano Oliveto (At).

  • Sabato 27, ore 19,30, In verticale: Barolo Bricco Rocche. L’azienda Bricco Rocche Bricco Asili è il fiore all’occhiello della famiglia Ceretto che si è convertita al biodinamico con l’aiuto di agronomi quali Claude e Lydia Bourguignon e Stefano Pescarmona. Con Alessandro Ceretto, che cura la parte agronomica ed enologica, un tuffo nel passato con le annate 1989, 1993, 1997, 2001 e 2005.

  • Domenica 28, ore 14,30, Risvegliare i sensi. La tecnologia ha impigrito le nostre facoltà percettive. Il cibo è un ottimo strumento per riattivare la nostra sensorialità: in un laboratorio ideato dagli studenti dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Cn), alcuni esperimenti per mettere alla prova i cinque sensi.

  • Domenica 28, ore 19,30, La giovine Italia: il vino delle ragazze. Scelte di vita, vigna e vino naturale dal Monferrato. Nadia Verrua di Cascina Tavijn a Scurzolengo (At) racconta i vini di casa: Grignolino d’Asti e Ruché di Castagnole.

  • Domenica 28, ore 19,30, Terre e Lune in Cantina Baladin. Teo Musso del birrificio Le Baladin di Piozzo (Cn), ha avviato un grande progetto volto a cogliere le potenzialità d’invecchiamento della birra in botte. In degustazione Terre e Lune, create ad hoc per maturare nelle botti che hanno ospitato vini bianchi e rossi dei più importanti produttori d’Italia.

  • Domenica 28, ore 19,30, Amara Italia: cocktail bitter da Torino a Marsala. Insieme a Tommaso Cecca, barman del Trussardi Cafè di Milano, si parte per l’Italia degli amari e dei liquori. Tra le stazioni, anche Torino dove Carpano ha reso celebre il mitico vermouth.

  • Domenica 28, ore 19,30, A latte crudo dai pascoli di tutto il mondo. Dall’Europa al Sudamerica, una carrellata di progetti Slow Food nel mondo caseario. Piemonte protagonista con il nuovo Presidio del burro d’alpeggio dell’Alto Elvo (Bi).

  • Lunedì 29, ore 14,30, Il maestro Bruno Giacosa. Bruno Giacosa traduce un vitigno di tradizione in vini di classe. In questa straordinaria degustazione la figlia Bruna, Dante Scaglione e Francesco Versio, offrono la possibilità di conoscere questo grande terroir degustando Asili di Barbaresco (2000, 2001 e 2005) e Rocche del Falletto di Serralunga d’Alba (2000, 2001 e 2004).

  • Lunedì 29, ore 14,30, Parmigiano Reggiano e grandi vini. Uno dei più grandi formaggi dell’arte casearia italiana, il Parmigiano Reggiano, proposto in diverse stagionature e abbinato a grandi vini delle più importanti denominazioni. Il Barolo Mirafiore di Fontanafredda di Serralunga (Cn) è in rappresentanza della tradizione enologica piemontese.


 


Appuntamenti a Tavola:



  • Anteprima Appuntamenti a Tavola, mercoledì 24, ore 20,30, Piola Scabin, Combal.Zero, Piazza Mafalda di Savoia, Castello di Rivoli – Rivoli (To): Davide Scabin si rinnova e stupisce avvicinando la sua cucina allo stile rustico della piola.

  • Giovedì 25, ore 20,30, Due secoli di Antica Corona Reale in una serata che vale la storia, Antica Corona Reale – da Renzo, via Fossano 13, Cervere (Cn): Gian Piero e Renzo Vivalda propongono una cena irripetibile per celebrare la storica maison di famiglia e le ricette tradizionali piemontesi. Qualità e attenzione anche per la carta dei vini con i Barolo di Giuseppe Rinaldi, Bartolo Mascarello e Giacomo Brezza.

  • Venerdì 26, ore 20,30, Buono, pulito e giusto per il corpo e per la mente, La Pista del Lingotto, via Nizza 270, Torino: accolti da Massimo Guzzone, chef de La Pista, Gill Mellor, capo cuoco al River Cottage Head Quarters e Tim Maddams, chef del River Cottage Canteen, preparano un menù orientato al cibo locale, etico e sostenibile abbinato ai vini della cantina piemontese del Roero Negro Angelo e Figli.

  • Venerdì 26, ore 20,30, Tassa su Torino, Ristorante Ruràl, Corso Verona, 15 C, Torino: nella cena che celebra i piatti di Salvatore Tassa, chef del ristorante le Colline Ciociare di Fiuggi (Fr), l’abbinamento con i sapori dell’appennino laziale è con le bottiglie delle cantine Damilano di Barolo (Cn).

  • Venerdì 26, ore 20,30, Mary e Ugo, la nobile cucina piemontese, Ristorante Guido Pollenzo, via Fossano 18, Pollenzo (Cn): Ugo Alciati, chef del ristorante Guido Pollenzo, e Mary Barale, già chef del Rododendro di Boves (Cn), si riuniscono per omaggiare la grande cucina di territorio, fatta di ottime materie prime e di sapiente manualità. Il menù propone le ricette della tradizione tratte da Cronache golose, il libro di Slow Food Editore che ricorda 50 anni di storie e vite di cuochi. In sala, Piero Alciati serve i vini de La Spinetta di Castagnole Lanze (At).

  • Sabato 27, ore 20,30, Virgilio e il Perù tutto da scoprire, Hotel Golden Palace – Winner Restaurant, via dell'Arcivescovado 18, Torino: Virgilio Martinez è lo chef del ristorante Central di Lima. La sua cucina è celebre per l’uso di tuberi e cereali delle Ande, pesci e alghe marine, prodotti dei fiumi e della montagna, ortaggi, erbe e frutti esotici. Il menù proposto nelle sale dell’hotel Golden Palace sarà abbinato ai vini della Langa astigiana di Paolo Saracco di Castiglione Tinella (Cn).

  • Sabato 27, ore 20,30, Cioccolato, ostriche a Champagne, Ristorante Nove Merli, via Rapida Castelli 10, Piossasco (To): Gianluca Franzoni, fondatore di Domori, e Roberto Beneventano, importatore degli Champagne Steinbruck, con Antonio Chiodi Latini, chef dei Nove Merli di Piossasco (To), danno vita a giochi di consistenze e abbinamenti per un menù fuori dagli schemi tra cui spiccano le ostriche naturali di Bretagna del Presidio Slow Food francese.

  • Domenica 28, ore 13, La Svizzera e la cucina Bènichon, Cantina Brandini, Frazione Brandini, 16 - La Morra (Cn): accolti dalla semplicità dell’Azienda Agricola Brandini di La Morra (Cn), un ricco pranzo in onore della Bénichon, festa del cantone svizzero di Friburgo per il termine dei lavori nei campi e il ritorno dagli alpeggi. Tra le pietanze non manca il vacherin friburgeois a latte crudo, Presidio Slow Food.

  • Domenica 28, ore 13, Il pranzo della domenica è servito, Cantina La Spinetta Campè, via Carzello 1, Grinzane Cavour (Cn): il pranzo della domenica si serve nella bella cantina della famiglia Rivetti di Castagnole Lanze. Le ricette della tradizione langarola eseguite a regola d’arte da Giovanna Rivetti, sorella di Carlo, Bruno e Giorgio. Le sue specialità sono abbinate agli Spumanti Contratto, nuova avventura aziendale, e alle riserve di Barbera, Barbaresco e Barolo.

  • Domenica 28, ore 13, Una madia di sapori al pastificio Defilippis, Pastificio Defilippis, via Lagrange 39, Torino: chef del ristorante La Madia di Brione (Bs), Michele Valotti in cucina si concentra sulla tradizione bresciana, con ricette che spaziano tra quelle legate al lago d’Iseo e quelle della Valtrompia. Al Salone del Gusto e Terra Madre, le sue portate sono arricchite dai vini piemontesi dell’Azienda Araldica di Castel Boglione (At).

  • Domenica 28, ore 20,30, Tecnica e spezie, talento e delizie, NH Lingotto – Tech Restaurant Torino, Via Nizza, 230, Torino: nell’ariosa e moderna sala da pranzo del Tech Restaurant Torino, Adeline Grattard, chef del ristorante Yam’tcha, stella Michelin in pieno centro a Parigi, dà prova del suo tocco magico preparando un menù abbinato a una selezione di vini del Consorzio Alta Langa.

  • Domenica 28, ore 20,30, 4 per cento, gruppo Abele – fabbrica delle “e”, Corso Trapani 91B, Torino: nell’appuntamento dedicato ai giovani, non poteva mancare l’emergente chef Iuri Chiotti del ristorante Antiche Contrade di Cuneo e l’abbinamento dei promettenti vini di Andrea Farinetti della cantina Borgogno di Barolo (Cn).

  • Lunedì 29, ore 20,30, Rock’n’roll: Passerini quartet al Consorzio, Ristorante Consorzio, Via Monte di Pietà 23, Torino: Torino e Parigi, sorelle a confronto. Dietro le quinte, Andrea Gherra e Pietro Vergano, anime del Consorzio di Torino insieme agli chef Noriaky Tamizane e Giovanni Passerini, patron del Rino di Parigi.

  • Lunedì 29, ore 20,30, Cherasco-Dijon ad alta velocità, La Torre, Via Garibaldi 13, Cherasco (Cn): cena a quattro mani all’osteria La Torre di Cherasco (Cn). I padroni di casa, lo chef Marco Falco e suo fratello Gabriele ospitano David Zuddas del bistrot DZ’envies di Dijon, per una serata all’insegna della qualità delle materie prime, al di qua e al di là delle Alpi. Il produttore di Langa Giacolino Gillardi rende ancora più vivace la serata.

  • Lunedì 29, ore 20,30, Una chiocciola a Parigi, Osteria Antiche Sere, via Cenischia 9, Torino: Raquel Carena anima la cucina del Baratin, il bistrot parigino più vicino allo spirito di Osterie d’Italia. A Torino si presenta al pubblico all’osteria Antiche Sere il cui menù sarà accompagnato dai vini della cantina Cogno di Novello (Cn).

  • Lunedì 29, ore 20,30, Anima giapponese in abito caldo Piemonte, Piazza Duomo, Vicolo dell'Arco 1, Alba (Cn): Enrico Crippa, chef bistellato al Piazza Duomo di Alba, unisce l’elegante minimalismo della cucina giapponese alla qualità dei prodotti piemontesi. I vini di casa Ceretto accompagnano la serata.


 


Teatri del Gusto:



  • Giovedì 25, ore 16, Cronache golose: i piatti che hanno fatto la storia. Davide Scabin e il cyber egg. Davide Scabin ha fatto la storia del design dell’alta cucina con il suo “cyber egg”.  In questo Teatro, il racconto dei suoi ultimi 20 anni di cucina creativa, da Almese al Castello di Rivoli. In abbinamento ai piatti, i vini del Consorzio Alta Langa.

  • Venerdì 26, ore 13, Vittorio Fusari interpreta le carni dei Presìdi. I vini piemontesi dell’Araldica di Castel Boglione (At), impreziosiscono le preparazioni di Vittorio Fusari, alfiere del progetto Slow Food dell’Alleanza tra cuochi e Presìdi e chef della Dispensa Pani e Vini di Adro (Bs).

  • Domenica 28, ore 19, Cronache golose: i piatti che hanno fatto storia. Valentino Marcattilii e l’uovo in raviolo. I vini di Paolo Saracco di Castiglione Tinella (Cn) accompagnano la nouvelle cuisine e il mitico uovo in raviolo di Valentino Marcattilii, chef del San Domenico di Imola (Bo).


Lunedì 29, ore 13, Magnus Nilsson: profondo Jämtland. Le birre artigianali di Teo Musso del birrificio Le Baladin di Piozzo (Cn) sono il miglior modo per apprezzare la cucina svedese di Magnus Nilsson, padrone di casa al Fäviken di Magasinet.
Incontri con l’Autore:


Domenica 28, ore 19, Il Barolo secondo Beppe Rinaldi. Erede di una dinastia di Barolisti con la B maiuscola, figlio di Battista Rinaldi e nipote del mitico Bartolo Mascarello, Beppe racconta oltre 40 anni di vini di Langa e Barolo. Compagni fidati di questa avventura, il Barolo Brunate-Le Coste e il Cannubi San Lorenzo-Ravera.
La Condotta dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Cn) e l’Associazione Studenti (ASSG) propongono diverse attività che coinvolgono i visitatori della manifestazione. Dagli ormai tradizionali Personal Shopper, visite guidate tra le bancarelle alla scoperta dei prodotti di filiera o delle specialità regionali, a mostre fotografiche, per terminare con quattro Eat-in, momenti di confronto tra visitatori, studenti e delegati di Terra Madre su temi quali sovranità e sicurezza alimentare, sostenibilità delle risorse e prospettive per il futuro del pianeta, in cui ognuno può contribuire portando un piatto o una bevanda da condividere. I Personal Shopper del Salone del Gusto e Terra Madre sono studenti dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo che, per l’evento, hanno preparato 5 diverse proposte di tour tra le bancarelle: il Personal Shopper su misura per scoprire i prodotti più rari, il Personal Shopper regionale per compiere una degustazione itinerante in una delle otto possibili destinazione geografiche proposte, il Personal Shopper di filiera per capire quanto il cammino di un prodotto apparentemente comune sia in realtà figlio di una rete di interazioni che si espandono in diversi continenti e il Personal Shopper del vino, per approfondire un mondo che merita tempo e passione per essere apprezzato nel modo migliore. Grazie alla collaborazione tra la Condotta Slow Food dell'Università di Pollenzo e il pastificio Garofalo, sono nati anche i Personal Shopper targati Garofalo: ad accompagnare i visitatori sono Marcella De Vita e Silvia Dal Molin di allaroundfood.blogspot.it e Alessandra Virno, studentesse di Scienze Gastronomiche attive in Gente del Fud, il social food network sviluppato da Garofalo, che conta circa 300 iscritti.
Il Mercato italiano riassume la varietà e ricchezza del patrimonio gastronomico di ciascuna regione: dalle province piemontesi, il meglio della produzione agroalimentare e non solo.


Birra



  • Beba Srl - Villar Perosa (To)

  • Birra Pasturana Srl - Pasturana (Al)

  • Birrificio Artigianale Abbà Srl - Livorno Ferraris (Vc)

  • Birrificio Grado Plato Sas Di Ormea Sergio & C. - Chieri (To)

  • Birrificio Pinerolese - Pinerolo (To)

  • Birrificio San Paolo Snc - Torino

  • Birrificio Torino - Torino

  • Birrificio Troll Di Meinero Daniele & C. Sas - Vernante (Cn)

  • Birrificio Trunasse, Zoe di Lerda Roberto e Lerda Paolo Snc - Centallo (Cn)

  • Croce di Malto - Trecate (No)

  • Have a Nice Trip srl - Carmagnola (To)

  • Microbirrificio Jeb snc di Baù C. & D. - Trivero (Bi)

  • Nuovo Birrificio snc di Colombara Carlo e Colombi Daniele - Nizza Monferrato (At)

  • Parsifal sas - San Raffaele Cimena (To)

  • Selezione Baladin Srl - Piozzo (Cn)

  • SorA'laMa' srl -Vaie (To)


Carne



  • Azienda Agricola Paolo Miniotti - Piobesi Torinese (To)

  • Consorzio di Tutela delle Razze Avicunicole Piemontesi Bionda, Bianca e Grigio di Carmagnola - Carmagnola (To)

  • Consorzio La Granda Quality Food - Fossano (Cn)

  • Consorzio per la Valorizzazione della Razza Ovina Sambucana "L'Escaroun" - Demonte (Cn)

  • Granda Tradizioni Srl - Borgo San Dalmazzo (Cn)


Cereali



  • Antropos Sas Di Verzelloni Fabrizio, Il Vecchio Mulino - Carmagnola (To)

  • Azienda Agricola Zaccaria Silvio - Salussola (Bi)

  • Brusa srl - Biella

  • Cascina Daneto Srl - Occimiano (Al)

  • Elgaviva di Monsini Valeria - Trino Vercellese (Vc)

  • Marino Felice Snc di Marino Ferdinando e Flavio Mulino Marino - Cossano Belbo (Cn)

  • Pastificio Defilippis srl - Torino

  • Rondolino Soc.coop.agricola, Acquerello - Livorno Ferraris (Vc)

  • Soc. Agr. Drusiana Ss - Casanova Elvo (Vc)

  • Tenuta Margherita di Brusa Davide - Desana (Vc)


Conservati



  • Agroalimenta Srl - Cavour (To)

  • Antignano Prodotto Tipico sas - Antignano (At)

  • Cascina Fiume Di Tachis Enrico - Carmagnola (To)

  • Cooperativa Agricola Il Frutto Permesso - Bibiana (To)

  • Life srl - Sommariva Perno (Cn)

  • Oliveri Emilio - Strevi (Al)

  • Piemont Fungo Di Previdi D. & D. - Trofarello (To)

  • Prunotto Mariangela Azienda Agricola ssa - Alba (Cn)


Dolci



  • A.t. & B. Srl - Cossato (Bi)

  • Agrigelateria San Pè, Soc. Agr. Coop. San Pè - Poirino (To)

  • Antica Casa Faccio del 1856 di Cerrato Maurizio - Cassinasco (At)

  • B. Langhe Snc, Albergian - Alba (Cn)

  • Barbero Davide Srl - Asti

  • Bodrato Cioccolato Srl - Capriata d’Orba (Al)

  • Bonfante e Ortalda di Ortalda I. E C. Snc - Chivasso (To)

  • Briccodolce snc - Borgaretto (To)

  • Cogno Giovanni - La Morra (Cn)

  • Consorzio Valorizzazione e Tutela Nocciola Piemonte Igp, Azienda Agricola Papa dei Boschi - Lequio Berria (Cn)

  • Dolciaria Fontana di Genisio Anna Maria - Chivasso (To)

  • Domori Srl - None (To)

  • Giraudi Srl - Castellazzo Bormida (Al)

  • Guido Castagna - Giaveno (To)

  • Guido Gobino srl - Torino

  • Il Melograno di Lombardi Andrea - Carmagnola (To)

  • Jacopey Cioccolato Peyrano srl - Torino

  • La Cort di Roberta Evangelisti - Robella (At)

  • Mb Alimentari di Magnè G. e Baldo sas, Teo e Bia - Alessandria

  • Pasticceria Bosca Sergio - Canelli (At)

  • Pasticceria Cagna - Garessio (Cn)

  • Pasticceria Grandazzi, L’Officina del Cioccolato - Domodossola (Vb)

  • Pastiglie Leone srl - Collegno (To)

  • Portinaro & C. Srl - Casale Monferrato (Al)

  • Primo Pan Di Biga Angela - Battifollo (Cn)

  • Ravera Cioccolato di Ravera Arturo Valter - Cherasco (Cn)

  • Ristorante Caffè Del Commercio, Lasenzafarina - Villanova d’Asti (At)

  • Sorrisi Snc - Buttigliera Alta (To)

  • Sweet Land di Monguzzi Tiziana - Torino

  • Tuttovo Srl - Rivoli (To)

  • Venchi S.p.a - Castelletto Stura (Cn)


Formaggi



  • Associazione per la Tutela e la Valorizzazione del Formaggio Macagn - Valle Mosso (Bi)

  • Associazione Produttori Saras del Fen - Torre Pellice (To)

  • Azienda Agricola Balansino Katiusha - Arona (No)

  • Azienda Agricola Ceresa Aurelio - None (To)

  • Botalla Srl e Menabrea Spa - Biella (Bi)

  • Capello F.lli ss - Villanova d’Asti (At)

  • Caseificio Cooperativo Valle Josina Soc. Agr. Coop. - Peveragno (Cn)

  • Caseificio dell'Alta Langa srl, Agrilanga - Bosia (Cn)

  • Caseificio Sepertino snc - Marene (Cn)

  • Castagna Distribuzione Alimentare Srl - Ornavasso (Vb)

  • Consorzio Cevrin di Coazze - Giaveno (To)

  • I Segreti di Carla S.r.l. -Bossolasco (Cn)

  • La Giuncà, Latteria di Roj di Giovannacci Bruno - Fobello (Vc)

  • La Masca Soc. Coop. Agricola arl - Roccaverano (At)

  • La Meiro, Terre di Castelmagno d'Alpeggio Dop - Castelmagno (Cn)

  • Occelli Agrinatura Srl - Farigliano (Cn)

  • Organizzazione Castagno srl – Torino

  • Sabaco d’Oc Srl, Famù – Marmora (Cn)

  • Soc. Agr. La Rossa - Monterosso Grana (Cn)

  • Valgrana spa – Scarnafigi (Cn)

  • Vallenostra Società Cooperativa Agricola – Mongiardino Ligure (Al)


Gastronomia



  • La Cascata srl - Verduno (Cn)

  • La Cucina delle Langhe - Dogliani (Cn)

  • Mongetto Soc. Coop. - Vignale Monferrato (Al)

  • Raviolificio Bertoli di Bertoli Piero e C. snc - Varallo (Vc)


Miele



  • Aspromiele, Associazione Produttori Miele Piemonte - Torino

  • Miele Mario Bianco Srl - Caluso (To)


Olio



  • Pariani Sas di Pariani Mattia e C. - Gerbole di Volvera (To)

  • Vomfass sas - Torino


Ortofrutta



  • Associazione Peperone Corno di Bue di Carmagnola - Carmagnola (To)

  • Associazione Piattella Canavesana di Cortereggio - San Giorgio Canavese (To)

  • Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Fagiolo di Cuneo - Cuneo

  • Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela della Fragola Pofumata di Tortona - Tortona (Al)

  • Consorzio Promozione e Valorizzazione Ramassin Monviso - Pagno (Cn)

  • Consorzio Sedano Rosso - Orbassano (To)

  • Rapa di Caprauna - Caprauna (Cn)


Pane



  • Il Panatè Di Mario Fongo & C. Srl - Rocchetta Tanaro (At)

  • Panetteria Demartini Mauro - Salassa (To)

  • Panetteria F.lli Cravero Snc - Barolo (Cn)

  • Panificio Fabaro Snc Di Fabaro Maria e C. - Poirino (To)


Pesce



  • Ittica Val Maira srl - Celle di Macra (Cn)


Sale e Spezie



  • Green Pack - San Francesco al Campo (To)

  • Elika Srl - Il Mercante di Spezie - Torino

  • Erbe Di Montagna Della Dott.ssa Baghino Samantha - Pianfei (Cn)

  • Valverbe Soc. Agr. Coop. - Melle (Cn)


Salumi



  • Chiapella srl - Clavesana (Cn)

  • Melifiori Mario - Lagnasco (Cn)

  • Michelin Salomon Giovanni Associazione Produttori - Bobbio Pellice (To)

  • Rugger Spa, Prosciutti Lenti - Santena (To)

  • Salumeria Dho Giuseppe - Centallo (Cn)

  • Salumificio Del Castello Srl, Lard ‘d Muncalè - Moncalieri (To)

  • Salumificio Marchisio Srl - Pianfei (Cn)

  • Salumificio Pernigotti Srl - Carezzano (Al)

  • Valli Unite Soc. Coop. Agr. - Costa Vescovato (Al)


Servizi



  • Albo Trade srl - Bra (Cn)

  • Associazione Amici del Gusto, Museo del Gusto - Frossasco (To)

  • Banco Alimentare del Piemonte Onlus -Moncalieri (To)

  • CCIAA di Asti - Asti

  • Centro Estero Alpi del Mare, CCIAA Cuneo - Cuneo

  • Eco Tecnologie di Alzieri Marco - Bene Vagienna (Cn)

  • Editrice La Stampa spa - Torino (To)

  • Energeticamente Rinnovabili srl - Torino

  • Federazione Regionale Coldiretti Piemonte - Torino

  • Istituto Zooprofilattico Sperimentale Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta – Torino

  • Legambiente Metropolitano - Torino

  • MIUR Ministero Istruzione Università e Ricerca, Direzione Generale Regionale per il Piemonte - Torino

  • Provincia di Torino - Torino

  • Verde Mattone srl - Torino


Spiriti



  • Azienda Agricola La Freidio di Rovero Paolo - Stroppo (Cn)

  • Bernard & C Snc - Pomaretto (To)

  • Dealp, Distilleria Erboristica Alpina Srl - Susa (To)

  • Distilleria Castelli S.n.c. - Cortemilia (Cn)

  • Distilleria Gualco Snc - Silvano D’Orba (Al)

  • Nuove Distillerie Vincenzi Srl - Pecetto Torinese (To)

  • Palent srl - San Damiano Macra (Cn)


Varie



  • Banca di Credito Cooperativo di Cherasco - Cherasco (Cn)

  • Comune di Ceresole d'Alba - Cereseole d’Alba (Cn)

  • Coltelleria, Arrotino Collini Silvano - Bra (Cn)

  • Facem spa, Tre Spade - Torino


Vino



  • Associazione Produttori Moscato Passito della Valle Bagnario di Strevi - Strevi (Al)

  • Consorzio Tutela Vini Alta Langa – Isola D’Asti (At)

  • Giulio Cocchi Spumanti Srl – Cocconato (At)

  • Cantina Sociale Alice Bel Colle – Alice Bel Colle (Al)

 
 
Fondazione Terra Madre C.F. 97670460019 • Note legali Powered by Blulab