Terra Madre Terra Madre - Choose your language Ministero delle politiche agricole forestali Regione Piemonte Comune di Torino Slow Food
Una nuova sede per i pescatori dell’isola Robinson Crusoe

Dopo la catastrofe del 2010, il progetto di ricostruzione sull'isola cilena raggiunge un primo importante traguardo

L'arcipelago Juan Fernandez - formato da tre isole (Robinson Crusoe, Santa Clara e Alejandro Selkirk) dichiarate Parco Nazionale e Riserva Mondiale della Biosfera - si trova a 670 km dalla costa della provincia cilena di San Antonio. Qui, nel 2005, Slow Food ha avviato un Presidio per proteggere un ecosistema marino unico al mondo, preservare la pesca tradizionale ed espandere l'area protetta attorno all'isola.

A seguito dello tsunami, che si è abbattuto sulla baia Cumberland dell'isola Robinson Crusoe il 27 febbraio 2010,
gran parte delle abitazioni, delle sedi di servizi pubblici e organismi sociali, delle attività pescherecce, commerciali e turistiche sono state distrutte. Molti pescatori hanno perso la propria casa, le imbarcazioni e le attrezzature per la pesca, oltre al ristorante e al negozio in cui vendevano il pesce.
Slow Food ha deciso di lanciare una campagna di raccolta fondi per permettere ai pescatori di riprendere le attività e avere nuovamente una fonte di reddito, nel rispetto di un ecosistema che rimane unico.

Insieme con il Sindicato Trabajadores Independientes Pescadores Artesanales, si é deciso di co-finanziare un progetto di costruzione di un centro polifunzionale di aggregazione, comprendente la nuova sede del sindacato, un salone per eventi e riunioni e un ristorante.

Grazie al sostegno dei cuochi che aderiscono al progetto dell'Alleanza tra cuochi italiani e i Presìdi Slow Food e al contributo della Lighthouse Foundation, è stata recentemente portata a termine la prima parte della costruzione, che ospiterà la nuova sede del sindacato. Nel frattempo si avviano i lavori per completare il centro polifunzionale e riprendono progressivamente le attività economiche e aggregative della comunità insulare.

"Questo contributo - ha commentato Julio Chamorro Solis, responsabile del sindacato - è di grandissimo aiuto. Grazie a questo primo intervento abbiamo di nuovo uno spazio dove incontrarci per elaborare progetti futuri, raccogliere e fornire informazioni ai pescatori e alla comunità in generale."

Aiuta anche tu i pescatori del Presidio del pesce dell'isola Robinson Crusoe!

Per saperne di più:
www.slowfish.it
www.fondazioneslowfood.it
www.slowfood.it/slowfish
 
 
Notizie di Terra Madre
  Italia - 26/02/2013  
  Nuovi paradigmi contro il land grabbing  
  Gandhi ha affermato che su questa terra ci sono abbastanza risorse per tutti, ma esse non sono sufficienti a causa dell’avidità di pochi: l’avidità genera povertà. Dal 2009 in Africa...
 
     
 Archivio

Notizie Slow Food
  17/04/2014  
  Paraguay: pronti per il Karú Guasú  
  Fervono in Paraguay i preparativi per il Karú Guasú (il grande pasto, in lingua guaraní), un rito gastronomico che unisce le famiglie durante il Giovedì Santo e che fra le sue componenti...
 
   
 Archivio
Fondazione Terra Madre C.F. 97670460019 • Note legali Powered by Blulab