Terra Madre Terra Madre - Choose your language Ministero delle politiche agricole forestali Regione Piemonte Comune di Torino Slow Food
 
 Consenso privacy
Terra Madre Austria
 
Dal 13 al 15 ottobre, a due anni dalla prima edizione, si è tenuta a Vienna Terra Madre Austria 2011.

Un “mercato della diversità” è stato allestito nel cortile del municipio della capitale austriaca. Una cinquantina di espositori hanno presentato i propri prodotti: tra questi erano presenti una ventina di Presìdi o di prodotti dell'Arca del Gusto provenienti, oltre che dall'Austria, dalla Germania, dall'Italia e dalla Romania.

Tra i prodotti legati ai progetti di tutela dei Presìdi, sono stati proposti: le confetture dei villaggi sassoni e il branza de burduf dei monti Bucegi (Romania), l'aglio di Resia, il formadi frant, il pestat di Fagagna, la pitina e il radic di mont (Italia) e il vino spumante di pera Champagner Bratbirne (Germania), oltre ai Presìdi “di casa” del cavolo di fossa, della segale dei Tauri del Lungau, dei vini Gemischter Satz di Vienna, del sorbo ciavardello del Wiesenwienerwald e dello zafferano del Wachau.

I laboratori del gusto erano invece una trentina, con tariffe ridotte per i soci Slow Food.

Ogni giorno era inoltre prevista una conferenza che ha affrontato temi cruciali per l'associazione come gli OGM o la riforma della PAC.
Una conferenza è stata dedicata alla nuova guida Gasthäuser in Österreich 2012, la prima pubblicazione austriaca che propone una selezione di 200 ristoranti vicini alla filosofia di Slow Food, nei quali è possibile assaggiare piatti tradizionali austriaci a un costo massimo di 40 euro.

Per saperne di più:
www.terramadre.at
v.sadlonova@slowfood.it



------------

28-29 ottobre 2009

La rete austriaca di Terra Madre si riunisce per la prima volta, mettendo a confronto agricoltori, produttori, esperti e consumatori e dando loro la possibilità di di condividere informazioni e partecipare a un'interessante programma di discussioni e workshop.

Nella Conferenza sulla Biodiversità interverranno esperti da tutto il mondo, quali Carlo Petrini (presidente di Slow Food Internazionale), Thans Herren (Millenium Institute), Benedikt Haerlin (Commissione sul futuro dell'alimentazione e dell'agricoltura), Florianne Koechlin (Blueridge Institute), e rappresentanti di Slow Food Internazionale e dall'Università di Risorse Naturali e Scienze Applicate di Vienna. Produttori, specialisti del settore agro-alimentare e consumatori potranno partecipare a seminari e discussioni dedicati alla qualità alimentare, alla produzione sostenibile e alla biodiversità agricola.

In concomitanza con la Conferenza verrà allestito un Mercato della Biodiversità nel cortile coperto del Comune (Volkshalle). Circa 25 bancarelle inviteranno i visitatori a scoprire, assaggiare e acquistare prodotti unici di agricoltori biologici e produttori artigianali della regione.
Tutti i Presìdi austriaci e i prodotti dell’Arca del Gusto saranno presenti, oltre ad una selezione di Presìdi e prodotti artigianali Toscani, ospiti speciali del Mercato. I produttori saranno presenti per raccontare ai visitatori l’origine e le tecniche di produzione dei propri prodotti.

Presso la Volkshalle, saranno organizzati la scuola del gusto, seguendo il modello sviluppato da Slow Food. I Laboratori saranno riservati alle scuole al mattino, e aperti al pubblico nel pomeriggio. Le degustazioni metteranno a confronto i prodotti artigianali con i loro equivalenti industriali: guidati dagli stessi produttori, i partecipanti useranno i propri sensi per imparare ad apprezzare tutte le caratteristiche dei cibi assaggiati, oltre a conoscere nel dettaglio la loro produzione.
Sempre alla Volkshalle, verrà presentata l’edizione in lingua tedesca di "Alle origini del Gusto", il corso di educazione alimentare e del gusto ideato da Slow Food. Verranno allestite delle postazioni con giochi e attività per addestrare i cinque sensi nell’approccio al cibo: vista, tocco, odorato, udito e gusto. Questo corso sensoriale offre un’esperienza entusiasmante e stimolante per bambini e adulti.

Lo chef austrico Helmut Österreicher, infine sarà l’artefice degi aspetti culinari della manifestazione, offrendo ai visitatori un menù speciale a base di ingredienti accuratamente selezionati.

Terra Madre Austria è organizzata dalla Città di Vienna e da Slow Food, con il sostegno della Commissione austriaca dell’Arca e dei Presìdi, e del progetto dell’Arca del Gusto.

Per scaricare la dichiarazione di Vienna di Terra Madre Austria 2009 in inglese cliccate qui.

Per ulteriori informazioni
www.terramadre.at





 
 
 Consenso privacy
Fondazione Terra Madre C.F. 97670460019 • Note legali Powered by Blulab